Seleziona una pagina

Programma Democrazia Partecipata e Trasparenza #PerRecanati

 

Il principio ispiratore del MoVimento 5 Stelle è quello di restituire ai Recanatesi la possibilità di incidere attivamente nelle decisioni che riguardano la collettività, valorizzando ogni aspetto della vita sociale, attraverso strumenti di trasparenza, partecipazione e informazione. Il cittadino, quando entrerà negli uffici comunali, dovrà sentirsi a casa sua.

 

Per raggiungere questo risultato adotteremo i seguenti provvedimenti:

 

  • Utilizzo della piattaforma web nazionale openmunicipio.it che usa i
dati politico-amministrativi ufficiali dei comuni aderenti per offrire alla cittadinanza servizi di informazione, monitoraggio e partecipazione attiva alla vita della propria città. Le informazioni sulle attività di sindaco, giunta e consiglio sono aggiornate in tempo reale e i cittadini possono partecipare ai lavori, documentandosi e interagendo con gli strumenti di relazione del sito e con i media sociali di internet.
    In questa operazione di trasparenza c’è il superamento dell’albo pretorio online, in
cui ciò che è stato già approvato in comune viene reso pubblico per soli 15 giorni,
 mentre in Open municipio tutto ciò che viene presentato è reso pubblico e accessibile online prima, durante e dopo che sia stato discusso e votato. I cittadini possono partecipare, commentare e votare gli atti, seguire politici, argomenti e territorio. Un cittadino, dopo aver eletto un proprio candidato, invece di perderne
 le tracce, ha la possibilità di capire il proprio rappresentante cosa vota, cosa propone e come partecipa alle attività delle istituzioni nelle quali è stato eletto. Seguire in tempo reale le attività di un politico e poter intervenire contestualmente ai lavori in uno spazio pubblico neutrale,
 è il presupposto necessario per riattivare il dibattito e il confronto tra i cittadini e i propri rappresentanti.
  • In una apposita area del sito web del Comune saranno riportate in maniera anonima tutte le segnalazioni che giungono all’ufficio relazioni con il pubblico (URP). Per ognuna sarà possibile monitorarne lo stato di avanzamento dalla ricezione alla trasmissione agli uffici competenti agli eventuali interventi programmati fino alla chiusura delle pratiche.
  • Adozione della carta di Pisa, che “impegna l’amministratore a conformare
la sua condotta ai doveri istituzionali di servire la Comunità con diligenza, rettitudine e trasparenza, nel rispetto dei principi
del buon andamento ed imparzialità dell’Amministrazione e dei principi di disciplina ed onore nell’adempimento delle funzioni pubbliche sanciti dall’art. 54 della Costituzione” oltre a stabilire numerose regole etiche e deontologiche a cui tutti gli amministratori dovranno aderire per
iscritto.
  • Entro il primo anno della legislatura, l’Amministrazione a 5 Stelle darà piena adozione allo Statuto Comunale attraverso regolamenti che disciplinino in maniera agile ed efficiente le consultazioni dei cittadini attraverso il referendum propositivo, il referendum abrogativo, l’audizione popolare. I regolamenti prevederanno l’obbligo del referendum per materie di grande importanza per la cittadinanza (viabilità, beni comuni, Casa, Albergo, ecc) e verrà inserito il referendum senza quorum.
  • Digitalizzazione dell’URP (Ufficio relazioni con il pubblico) per una capillare diffusione delle informazioni utili alla cittadinanza attraverso soprattutto uno dei più diffusi social network: Whatsapp. Grazie all’uso della lista broadcast (grazie alla quale nessun utente potrà vedere i contatti altrui garantendo la privacy), durante gli orari di apertura dell’ufficio i cittadini che decideranno di iscriversi potranno ricevere informazioni di pubblica utilità, sfruttando la velocità e capillarità dell’App.

Vuoi suggerire delle idee da sviluppare nel programma

Scrivici per dare il tuo contributo o per partecipare alle nostre riunioni settimanali!

Partecipa al cambiamento della tua città! Ti Aspettiamo

12 + 8 =