Seleziona una pagina

A che serve l’indignazione se poi non facciamo seguire l’azione?

La nostra idea di città è semplice: gestirla in maniera competente, usando in maniera oculata, trasparente e onesta le risorse che noi cittadini versiamo ogni giorno, pagando le tasse.

La vicenda dell’immobile ex FBT la conoscete?

Nel 2012 il Comune di Recanati si è trova nella necessità di sistemare il proprio parco auto e deposito attrezzi. Infatti a seguito della grande nevicata del 2011/2012 il precedente deposito aveva subito il crollo del tetto e necessitava di un nuovo fabbricato.

La scelta ricade nell’affitto ad uso deposito/magazzino del fabbricato “ex Fbt” ( 4533 mq) alla modica cifra di oltre 110.000,00 euro l’anno, con la possibilità di acquistarlo – alla scadenza del contratto – scomputando gli affitti pagati da 2.400.000,00 euro.

Nell’ultima previsione di bilancio, l’Amministrazione aveva posticipato tale acquisto al 2020 ma pochi giorni fa, in Commissione, questa necessità è apparsa impellente sia per la maggioranza che per “l’opposizione” su pressione del proprietario dell’immobile.
Il fabbricato è utilizzato nella parte inferiore come deposito. Nella parte superiore hanno la sede alcune associazioni, la forestale, la regione marche, e vorrebbero anche utilizzarlo come archivio.

Peccato che:

Le prove di carico hanno dato un esito disastroso e utilizzarlo come archivio sarebbe pericoloso

I valori periziati presentano diverse incongruenze: esiste una perizia comunale di 3,2 mln, il rogito notarile è stato effettuato per 2,4 mln, l’agenzia del demanio che rilascia il nulla osta racconta che la perizia è stata fatta con …passateci il termine… una lieve sovrastima tanto che perizia un valore non superiore a 1,8 mln.

Peccato che anche la perizia dell’agenzia del demanio dia per scontato:

– che il  bene sia pronto all’uso (vi consigliamo di farvi un bel giro dentro);

– che il bene sia interamente nella disponibilità del comune mentre una parte è affittata.

Le domande che ci siamo fatti sono state:

– Sono state cercate soluzioni alternative all’ex Fbt?
– Il contratto di affitto era veramente economicamente vantaggioso?
– Di quanti mq ha effettivamente bisogno il parco auto comunale ?
– Come mai si sono utilizzati tali locali anche per l’archivio comunale nonostante non ci sia il necessario impianto antincendio?
– Perché, su nostra richiesta, non ci è stata fornita la documentazione che prova che gli impianti e il fabbricato siano a norma?
– Come è possibile che l’Agenzia delle Entrate abbia basato il proprio parere di congruità su una valutazione tecnico-estimativa fornita dal proprietario-venditore, declinando ogni responsabilità?
– Come mai la valutazione dell’Agenzia delle Entrate parla di 1.800.000,00 euro come prezzo congruo e l’Amministrazione Comunale di 3,200.000,00 euro?
– Come si può valutare un prezzo di acquisto senza calcolare le opere di messa a norma che sarà necessario effettuare? (il capannone è del 1970)

Un Augurio elettorale per tutti i recanatesi

Vogliamo fare un augurio a tutti i cittadini recanatesi e per questo prendiamo in prestito le parole pronunciate dal nostro candidato Sindaco Stefano Gurini, durante l’ultimo confronto tra i candidati, organizzato dall’associazione Fonti San Lorenzo: “Vi faccio...

leggi tutto

Ricomprare il parcheggio? Veramente?

Dopo aver ascoltato la proposta dei due “Bravi” per rivedere la questione del parcheggio “Centro Città” e letto i punti programmatici di Antonio Bravi, rimaniamo esterrefatti di fronte ad un atteggiamento che definire ambiguo è poco. Cercate di fare attenzione su come...

leggi tutto