Seleziona una pagina

 

Durante l’incontro che si è svolto sabato pomeriggio a Recanati tra Stefano Gurini, candidato sindaco di Recanati,con il sindaco uscente di Livorno Filippo Nogarin, tutti gli intervenuti hanno avuto modo di apprezzare quale sia il modello di amministrazione a cui aspira il gruppo locale di Recanati.

E’ chiaramente emerso che quando si amministra con l’obiettivo di cercare esclusivamente l’interesse della propria comunità è possibile percorrere nuove strade virtuose che non sono finalizzate alla ricerca di consenso ma sono guidate da una visione a medio e lungo termine.

 

Il Sindaco uscente di Livorno Nogarin ha fatto toccare con mano ai presenti esempi reali di un’amministrazione che si è mossa con questi obiettivi, confutando tutte quelle che sono state, in questa campagna elettorale a Recanati, elementi di denigrazione incentrati sull’inesperienza o sull’incompetenza.

Ad esempio Nogarin, pur non avendo avuto nessuna esperienza amministrativa prima della sua elezione a Sindaco di Livorno, ha da poco ritirato a Roma un premio nazionale per un bando, riguardante l’illuminazione pubblica, fatto utilizzando un metodo differente, un percorso innovativo.

Infatti a Livorno non si sono limitati a scrivere un bando ma hanno utilizzato per la prima volta una gara a doppio oggetto. In pratica il bando è stato modulato su misura per le esigenze specifiche di Livorno. Un bando diviso in due parti, uno di assegnazione e l’altro destinato al dialogo competitivo dove il comune si è preso la libertà di correggere in itinere il bando stesso e dove i partecipanti  hanno concorso a contribuire ad offrire le migliori soluzioni possibili per la comunità livornese.

Tale aspetto è stato valutato ed ha portato alla prima rete al mondo di lampioni (16.000 unità) che oltre ad avere una tecnologia led che garantisce un risparmio energetico fa di ogni singola unità una sorta di stazione di monitoraggio di numerosissime variabili ambientali e non solo. Possono misurare puntualmente dati come temperatura, traffico, umidità, rumore, livello luminoso, ecc. e restituiscono questi dati ad una centrale operativa che può utilizzarli per ottimizzare innumerevoli applicazioni e servizi nella direzione della costituzione di una vera e propria smartcity.

Per la prima volta, poi, in Italia l’amministrazione di un comune ha mandato in concordato preventivo in continuità una società pubblica con 42 milioni di euro di debito seguendo un iter  amministrativo mai percorso prima da nessuna delle 7918 amministrazioni comunali che che ci sono nel territorio nazionale.

Questo sottolinea,ancora una volta, come un’amministrazione a 5 stelle sia riuscita a scrivere una nuova pagina di diritto amministrativo con dei risultati apprezzati da tutti, e salvando quella azienda partecipata.

Molti amministratori, di tutte le appartenenze politiche, sono andati ad imparare come è stato impostato quel percorso.

Questo è l’esempio di come un gruppo di persone, sindaco, consiglieri e giunta abbiano portato avanti una rivoluzione gentile. Aprire una nuova via è stato complesso ma è ciò che contraddistingue un’amministrazione 5 stelle dalle altre e dimostra come si possano trovare soluzioni fuori dagli schemi della vecchia politica, avendo una visione differente, un approccio differente.

 

Alle prossime amministrative Vota Consapevolmente

Il caso del Parcheggio Centro Città

È difficile trovare le parole per definire un’amministrazione che inganna i propri concittadini, che mente sapendo di mentire, che fa dichiarazioni spudoratamente false per poi rinnegarle

leggi tutto